Scatta La Trattenuta Nelle Pensioni del 2017. Ecco La Novità

Come ogni anno nuovo che si rispetti le novità sulle pensioni non mancano. Purtroppo non sono proprio delle belle notizie. Le pensioni del 2017 saranno caratterizzate da una trattenuta annua che seppur minima toccherà comunque molti pensionati che devo vivere o meglio sopravvivere con una pensione minima. La prima trattenta sull’assegno pensionistico scatterà a febbraio.

L’INPS, di fatto bloccherà, lo 0,1 % della pensione annua. Si tratta di restituire una quota della rivalutazione del 2015. In pratica l’istituto avrebbe versato di più di quanto dovuto nelle tasche dei pensionati italiani nell’anno 2015, dunque se li riprende. Si tratta di piccole somme da restituire, al minimo la perdita è di euro 6,50 all’anno e di 13 euro per una pensione da 1.000 euro. Nonostante siano piccole somme, incideranno comunque sui pensionati, soprattutto in tempo di crisi, dove l’attenzione all’euro è maggiore.

La trattenuta non è passata inosservata. Non si è fatta attendere la reazione dei sindacati. Il sindacato dei pensionati della Cgil ha sottolineato “In questo modo tutte le pensioni avranno una perdita di valore.” ed ha aggiunto “Cifre che possono sembrare di poco conto ma che incidono in particolare sulle pensioni basse per le quali qualche euro in più o in meno al mese fa la differenza”.

inps
L’altra novità sulle pensioni invece riguarda il cambiamento del calendario dei pagamenti, l’erogazione del denaro sarà il primo giorno utile del mese e non più il “primo bancabile” come previsto dal decreto legge del 21 maggio 2015.

[Fonte: affaritaliani.it]

Potrebbero interessarti: