Smirne Sotto Choc. L’Attacco Terroristico sembra opera del “Pkk curdo”

Smirne è scossa da un’autobomba esplosa davanti al tribunale. Le immagine fanno veramente paura. La Turchia non ha pace, a 5 giorni dall’attentato di Capodanno, un nuovo attentato sconvolge la popolazione. Secondo media locali, si tratterebbe di un attacco terroristico, ancora non si sa da parte di quale gruppo. Le vittime accertate sono due Un poliziotto e un dipendente del Tribunale e due terroristi. Si contano anche 11 feriti. Ma ancora è tutto da definire.

Smirne è la città più occidentale e laica della Turchia. In questi ultimi giorni è stata al centro di alcune indagini e i controlli sono stati intensificati. Le forze di sicurezza della città, a quanto pare sono state in grado di aver fermato l’autobomba e l’assalto dei terroristi nel perimetro esterno del tribunale, evitando così che l’attacco avesse effetti ancora più tragici.

Ecco le prima immagini dell’auto esplosa

La Turchia è sotto choc.

Le immagini che continuano ad arrivare sono veramente spaventose.

Secondo quanto riferito dalle agenzia di stampa, vi è stata anche una sparatoria proprio all’interno del palazzo di giustizia.

Dai primi elementi l’attacco al tribunale di Smirne sembra opera del Pkk curdo. I terroristi avevano addosso 8 bombe a mano. Probabilmente erano tre e il terzo è ancora libero. E’ caccia all’uomo.
La polizia ha già diffuso l’identikit. Si tratta di un uomo che indossava un cappotto scuro e un berretto bianco, alto tra 1,65 e 1,70.

Potrebbero interessarti:

loading...