Dove pescare in Emilia Romagna

Scopri in questo articolo i luoghi più interessanti per pescare in Emilia Romagna.

L’Italia è un paese meraviglioso e ricco di incredibili posti da scoprire, è proprio per questo che negli ultimi anni si è sviluppato il turismo intorno alla pesca sportiva. La pesca sportiva coinvolge sempre più persone ogni anno, a partire dai più piccoli e i veri appassionati vogliono sempre provare nuovi posti, nuove sfide, nuove tipologie di pesca. Molto spesso perciò viaggiano in lungo e largo per la penisola per fare nuove esperienze. Trovare dei luoghi dove pescare non è difficile in ogni regione ce ne sono e neanche è difficile trovare luoghi dove acquistare prodotti per la pesca ad esempio Pesca Sport San Polo, il bello però è nella scoperta e nella possibilità di fare nuove esperienze. Scopriamo in questo articolo dove possiamo pescare in Emilia Romagna.

Quali sono i luoghi migliori per pescare in Emilia Romagna?

L’Emilia Romagna è una delle zone più conosciute per la pesca, vediamo dove possiamo praticarla:

  • Lago Comunale Valnure lo troviamo a Ponte dell’Olio essendo una struttura comunale è gestito da un’associazione ed è necessario essere tesserati per accedere, la tessera si può fare direttamente sul luogo e al bar situato nella zona è possibile acquistare esche vive. Il pagamento è a peso, pagherai solo ciò che hai pescato e puoi restare per tutto il tempo che desideri. I pesci che incontriamo sono carpe, pesce gatti e trote.
  • Lago Trebecco si trova in un punto particolare, tocca infatti 2 province diverse Piacenza e Pavia. Qui è possibile pescare carpe e lucci, c’è da considerare che il lago viene completamente svuotato ogni 2 anni per la pulizia, il pesce presente viene trasferito in altre zone non si ha perciò la possibilità di pescare grandi pesci.
  • Riserva di Pesca Salsominore a Ferriere. La riserva è incontaminata e il posto è molto tranquillo qui troviamo le trote Fario.
  • Laghi di Tuna si trovano vicino Tuna, sono 3 laghi artificiali per praticare la pesca sportiva. Vengono popolati in base alla stagione quindi possiamo trovare storioni, trote e carpe. Si può arrivare a pescare anche pesci di grossa taglia, fino a 9kg.
  • Lago di Mignano vicino al Lugagnano val D’arda. Anche questo lago viene svuotato regolarmente per la pulizia quindi sono presenti solo pesci di piccola e media taglia. Troviamo alborelle, carpe, lucci, persici e cavedani.
  • Zona turistica Piane di Carniglia in provincia di Parma si può pescare in modalità no kill oppure trattenere il pescato fino ad un massimo di 5 capi.

Queste sono solo alcune delle possibilità, ce ne sono molte altre quindi prepara la borsa e preparati a partire.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi