Fiesole: la città che dall’alto guarda Firenze

Fiesole: la città che dall’alto guarda Firenze
in foto: Vista da Fiesole. Fot di Nikater

Alzando lo sguardo da Firenze è possibile ammirare una meravigliosa vista panoramica e tra le colline e la campagna toscana ecco fare capolino la bellissima città di Fiesole. Questo paese si trova in posizione elevata quasi come a guardia del capoluogo toscano, dal quale dista pochi chilometri. Per la sua suggestiva posizione, in passato, Fiesole è stata la meta prediletta per i cittadini più ricchi che si spostavano in questa località per le vacanze estive, in particolare ricordiamo soprattutto la famiglia dei Medici, ma anche Boccaccio e Proust.

Le bellezze della città di Fiesole

Teatro romano, Fiesolein foto: Teatro romano, Fiesole. Foto di Nikater

La città di Fiesole è diventata una tappa imperdibile durante una visita alla vicina Firenze, tanto che sta diventando una meta fissa anche per gli stranieri che ne restano affascinati. A differenza dei paesi circostanti, Fiesole è stata anche sotto la dominazione etrusca, aspetto che ha lasciato molte testimonianze. Fiesole è un museo a cielo aperto che ospita una grande area archeologica dove si possono ammirare resti sia etruschi che romani. In particolare si trovano tracce delle mura di difesa dell’abitato, che risalgono al III secolo a. C., e il Teatro Romano, di età imperiale e il grande complesso termale. Il teatro romano nel periodo estivo si trasforma nel palcoscenico di una manifestazione molto importante, l’Estate Fiesolana, durante la quale si può assistere a rappresentazioni di musica classica ed operetta.

Il centro di Fiesole è costituito da Piazza Mino da Fiesole, dove si concentrano gli edifici storici più importanti, come il Duomo di San Romolo, con il suo campaile a forma di torre, il Palazzo Vescovile. Vicino alla Cattedrale, una stradina conduce alla Chiesa di Sant’Alessandro, una basilica Paleocristiana a tre navate. Altro monumento importante è la chiesa di Santa Maria Primerana, eretta su fondazioni etrusche, con una facciata del Cinquecento di gusto manieristico. Dalla piazza di Fiesole si può salire fino in cima alla collina dove si raggiunge il Monastero di San Francesco. La salita è abbastanza in pendenza, ma la fatica sarà ripagata dall’incantevole vista sulla città di Firenze.

Conveno di San Francescoa Fiesolein foto: Convento di San Francesco a Fiesole. Foto di Rufus46

Una delle ville più belle da visitare è quella del Roseto, che in passato è stata l’abitazione del celebre architetto Michelucci, la cui opera più importante è il progetto della Stazione di Santa Maria Novella a Firenze. La villa offre una vista panoramica incredibile, dalla quale si arriva ad ammirare la cupola del Brunelleschi, circondata dalle colline della valle dell’Arno. Un’altra villa famosa è quella Tatti, oggi diventata centro di studi sul Rinascimento italiano, come volere del suo antico proprietario, lo storico Berenson.

Fiesole ospita anche importanti musei che custodiscono i reperti che provengono dall’area archeologica. Da vedere il Museo Archeologico, che raccoglie il materiale proveniente dagi scavi, e il Museo Bandini, dove, sono raccolti alcuni bellissimi dipinti fiorentini del dodicesimo e quattordicesimo secolo ed alcune opere d’arte in terracotta firmate Della Robbia.

Fonte: Fiesole: la città che dall’alto guarda Firenze

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi