Scoprire nuovi luoghi grazie alle serie tv

Guardare serie televisive, negli ultimi anni, è diventata un’attività condivisa tanto dai più giovani quanto dagli adulti. I motivi del loro successo sono molteplici:
-la durata delle singole puntate, dai quaranta ai sessanta minuti, permettendo a chiunque di vederle, ad esempio, durante i pasti;
-le storie narrate: dal fantasy al dramma, dallo storico al comico, tra le serie tv oggi prodotte troverete sicuramente il genere che fa per voi;
-la possibilità di vederle grazie ai siti streaming (causa del fenomeno definito binge-watching) e senza la pubblicità.
Ogni serie tv presenta un mondo nuovo agli occhi degli spettatori, questo mondo è ambientato però, nella maggior parte dei casi, in città e luoghi che ci appaiono come dei paradisi terrestri, finendo per aumentare la lista dei luoghi che vorremmo visitare.

Località della Colombia

Se siete stati vittima della visione di Narcos in streaming sicuramente la curiosità nei confronti del protagonista Pablo Escobar sarà senza dubbio alta e se vi è venuta voglia di visitare la Colombia per conoscere meglio le strade che lo hanno visto protagonista, ecco alcune località che fanno al caso vostro.
Prima di tutto non possiamo non parlare di Rionegro, il villaggio in cui Pablo Escobar nacque nel 1949. La cittadina si trova a nord e qui potrete visitare la cattedrale di San Nicolòàs el Magno, ma anche passeggiare per le stradine del centro ha il suo fascino.
Tra le mete del vostro viaggio alla scoperta della vita di Pablo non potete non includere Hacienda Nápoles, la villa che il trafficante più famoso al mondo fece costruire nella regione dell’Antioquia, oggi proprietà del governo colombiano che lo ha trasformato in un parco a tema molto gettonato.

La città per eccellenza: Medellín

Si tratta della città in cui Escobar costruì il suo impero negli anni ’80, oggi sfruttata al massimo da molte agenzie turistiche che offrono tour tematici dedicati alla sua vita.
Per percorrere e comprendere meglio questa realtà potreste iniziare da El Poblado, il quartiere dei benestanti in cui visse anche Don Pablo.
La casa di Escobar era un bunker progettato con forme geometriche e con la facciata bianca, come il colore della cocaina.
Una volta giunti qui non potrete non visitare il Santuario della Vergine della Rosa Mistica a cui i soldati di Pablo chiedevano protezione e la casa situata nella zona degli Olivi dove il trafficante venne ucciso con due colpi di pistola alla testa durante una conversazione al cellulare con il figlio.
L’ultima tappa non può che essere il cimitero Jardines de Montesacro in cui vi è la tomba dell’uomo, la seconda più visitata del Sud America.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi